“Memorie mai vissute…”

Artwork e parole di Leonardo Salvador (@leonardo.salvador.kid)


Camminando da solo di notte

Giunsi dove i gabbiani lasciano orme davanti al mare 

E le ombre dei giorni passati

si stendono ancora sul suolo




Le sabbie del tempo finissime 

Scorrono in mano a una donna di spalle

Nè notte nè giorno nel cielo si desta

Il monumento sulla sua testa

Delle memorie che non ha vissuto




Lì ti ho incontrata,

Sedemmo dinnanzi quel mare

E l'acqua si fermò al nostro riflesso 

Per non affogarlo nel farlo tremare 




E così, in quel mondo lontano mi desti la mano

E ho capito che fino a quel tocco 

Nel moto l'intero universo 

Nuotava da sempre in tal direzione.

Leonardo Salvador (@leonardo.salvador.kid)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...