“Da quella finestra di Montedidio…”

di Gabriella Valente; artwork: Jim Holland;

 

Da quella finestra di Montedidio

li guardavi ogni giorno,

il Vesuvio e il mare.

Accanto a te, alcune volte, c’ero io.

Cosa darei per guardare quelle meraviglie

con i tuoi occhi,

neri e così simili ai miei.

Li cerco ogni giorno nello specchio,

ma non sempre li trovo.

Aspetto ogni giorno quel tintinnio mattutino,

l’odore di caffé e

la tua mano calda sul mio viso.

Cecherò, per sempre.

Aspetterò, per sempre.

Anche se so che tu sei lì,

in una dolce melodia di Bill Evans.

 

Gabriella Valente (@madamdoinel)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...